Olio extravergine oliva contro danni cellulari

PALERMO – L’olio extravergine d’oliva e’ un farmaco naturale, ne sono convinti gli studiosi, secondo cui aumentare il consumo di acidi grassi dell’olio extravergine d’oliva e quelli del pesce azzurro, cosiddetti buoni, aiuta a prevenire il danno cellulare non solo tumorale, ma anche delle malattie cardiovascolari. Olio extravergine d’oliva e pesce sono stati protagonisti dell’incontro a Palermo organizzato dal Consorzio di tutela dell’olio extra vergine Dop Val di Mazara. ”L’introduzione della dieta mediterranea su un campione di 60 donne siciliane sane – ha detto Giuseppe Carruba, direttore dell’unita’ operativa di oncologia sperimentale dell’ospedale Maurizio
Ascoli-Civico a Palermo – ha ridotto del 50 per cento la percentuale di estrogeni”.


Articoli Correlati