Ospedale Pordenone e Despar per oncologia pediatrica

PORDENONE – Azienda ospedaliera di Pordenone e Despar Nordest assieme nel progetto di assistenza domiciliare pediatrica “A casa è più meglio”, presentato stamani.

Dal 29 settembre al 30 novembre, i clienti dei supermercati della catena in Friuli Venezia Giulia potranno aggiungere alla spesa un contributo libero a favore del progetto, che mira a garantire ai bambini affetti da malattie croniche inguaribili, oncologiche e non, un’assistenza efficiente e di qualità anche a casa propria.

Il claim deriva dalle parole di un piccolo paziente del reparto pediatrico dell’Azienda Ospedaliera “Santa Maria degli Angeli” di Pordenone, a cui è stato chiesto se avesse preferito essere curato in ospedale o nella propria abitazione. Dando ascolto a questo desiderio, il nosocomio pordenonese ha varato nel 2011 un progetto di assistenza domiciliare pediatrica, con l’obiettivo di garantire ai bambini cure efficienti e di qualità pari a quelle ospedaliere senza allontanarli dal proprio mondo.

Fino ad oggi il progetto ha consentito di assistere a domicilio 68 piccoli pazienti. L’obiettivo principale dell’attuale iniziativa è quello di dotare di sistemi di telemedicina e teleassistenza le unità medico-infermieristiche dedicate all’assistenza domiciliare pediatrica, e consentire così il trasferimento delle informazioni e dei dati dei pazienti da remoto, migliorando e agevolando l’interazione fra le strutture e gli operatori sanitari, e la comunicazione di modalità e orari delle cure ai familiari dei bambini assistiti.


Articoli Correlati