Pesa su futuro bimbi italiani, piu? grassi in UE . Domani ?Obesity day?

ROMA – L’obesita’ infantile rappresenta un lascito pesante per la salute futura dei piccoli, infatti i bambini con chili di troppo rischiano otto volte in piu’ di restare adulti obesi, quattro volte in piu’ di ammalarsi di diabete, mentre e’ due volte piu’ alto il pericolo di sviluppare un tumore, senza contare che il sovrappeso spalanca le porte alle malattie cardiovascolari. Sono i dati riferiti da Paolo Pozzilli, Direttore dell’Area di Endocrinologia e Diabetologia del Campus biomedico di Roma, in occasione della giornata mondiale dell’obesita’ che sara’ celebrata domani e organizzata per l’Italia dall’ADI l’Associazione di Dietetica e Nutrizione Clinica, occasione in cui saranno dati consigli e informazioni per perdere peso in modo definitivo nei Centri pubblici di Dietetica che aderiscono all’iniziativa. I bambini italiani sono i piu’ grassi d’Europa, ha ricordato Pozzilli, basti pensare che oltre uno su tre (il 36%) di quelli fino a 18 anni sono obesi o in sovrappeso, soprattutto i maschi e quelli del Sud. Gia’ a 9 anni il 23% dei bambini e’ in sovrappeso, il 13% obeso, e dal 26% al 41% di questi rimarranno obesi da adulti. E piu’ si va avanti con gli anni, piu’ e’ difficile perderli: 7 diciottenni obesi su dieci saranno obesi da adulti. Serve il sostegno di uno specialista per cambiare questo ‘destino’, soprattutto se pensiamo che l’obesita’ fa spesso il paio con un basso livello di istruzione (gli obesi hanno spesso solo la licenza di scuola media inferiore) e quindi con meno strumenti per affrontare il problema. Un altro problema, spiega l’esperto, e’ anche il reddito, spesso chi e’ in sovrappeso mangia male anche perche’ non puo’ permettersi verdure e frutta, piu’ care del cibo spazzatura. Che fare allora? Quando in famiglia c’e’ un genitore obeso, bisogna sin dai primi anni di vita controllare il bambino che potrebbe avere ereditato la predisposizione a ingrassare,
sottolinea Pozzilli, facendolo seguire da un dietologo.


Articoli Correlati