Potenza, primo espianto-impianto di staminali da donatore

POTENZA – All’ospedale San Carlo di Potenza e’ stato effettuato il suo primo innesto di cellule staminali da donatore per la cura delle leucemie. Nello scorso mese di maggio e’ stata individuata una compatibilita’ di un paziente affetto da linfoma di Hodgkin con un donatore iscritto nel Registro regionale della Basilicata. Si sono avviate, presso il Dipartimento clinico assistenziale oncologico dell’azienda San Carlo di Potenza, tutte le procedure per la presa in carico del donatore di cellule staminali emopoietiche (cse), dal colloquio fino alla verifica del suo stato di salute. Una volta eseguita la mobilizzazione col fattore di crescita per la prima volta sono state prelevate le cse presso il Centro Trasfusionale del San Carlo di Potenza per essere inviate al Centro Trapianti ed essere poi infuse al paziente ricevente. Soddisfazione presso l’aziende, soprattutto da parte dell’equipe che ha lavorato. Il Centro Regionale Trapianto di midollo osseo e di cellule staminali emopoietiche (cse) e’ stato istituito con la legge regionale 18 dicembre 2007 ed e’ ubicato all’interno del Dipartimento clinico assistenziale oncologico del San Carlo. Vengono istituiti due centri donatori di midollo osseo presso il Sit (Servizio immunotrasfusionale) dell’Azienda Ospedaliera S. Carlo di Potenza e presso il Sit dell’Ospedale Madonna delle Grazie di Matera. Il Registro regionale dei donatori di midollo osseo, istituito presso il Crt Basilicata e successivamente allocato presso il Sit Madonna delle Grazie di Matera, rappresenta il registro nazionale dei donatori di midollo osseo (Ibmdr) sul territorio regionale, contribuisce in collaborazione con le associazioni di volontariato al reperimento ed ampliamento dei donatori ed iscrive e gestisce i dati genetici dei donatori di cse con l’ausilio dei centri donatori. Il Registro e’ responsabile dei dati raccolti, dei propri sistemi organizzativi e informativi e provvede alla immissione dei dati genetici dei donatori nel registro nazionale che ha sede a Genova, presso l’Ospedale Galliera. Il Centro di Raccolta e crioconservazione (Crc) e’ l’unico centro della regione attivo presso l’Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza per la raccolta e la crioconservazione di cse periferiche.


Articoli Correlati