Quando un bimbo si ammala di tumore Il punto sull cure in Trentino. E sull’assistenza per i genitori

TRENTO. Saranno due i momenti di approfondimento dedicati all’oncologia pediatrica e organizzati dalla Fondazione Bruno Kessler, attraverso il suo programma “FBK per la salute” e dall’Azienda provinciale per il Servizi Sanitari. Lunedì 15 maggio, alle ore 16.00, presso la sala Aurora di Palazzo Trentini in via G. Manci a Trento, i rappresentanti di FBK, APSS, del Centro di Protonterapia e dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma si confronteranno sulla sinergia tra i due centri di cura. L’accoglienza presso le strutture messe a disposizione delle famiglie che provengono da fuori regione e l’esperienza della malattia sarà argomento della tavola rotonda “La comunità di assistenza: il ruolo delle associazioni e del volontariato”. Il conduttore radiofonico Gabriele Biancardi dialogherà con alcuni genitori di bambini in cura presso il Bambino Gesù e il Centro di Protonterapia di Trento e con le associazioni LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori), ABIO (Associazione per il Bambino in Ospedale), Team FCC (team Fausto Coppi corse), Valdaone ti sorride (progetto del Comune di Valdaone in collaborazione con LILT), Arcidiocesi di Trento, Centro Auser di Trento e l’Associazione 27 giugno, che concorrono a creare una rete di supporto alle famiglie. Il giorno successivo,
martedì 16 maggio, a partire dalle ore 9 presso il Centro di Protonterapia in via Al Desert 14 a Trento, ricercatori, medici ed esperti delle due istituzioni illustreranno le attività di studio e i trattamenti innovativi su alcuni tumori pediatrici applicati nei due centri di cura.

trentinocorrierealpi.gelocal.it     12.5.17


Articoli Correlati