Rene da padre; bimbo con genitori a mezza maratona

PISA – Il suo papa’, che gli ha donato un rene, ha coperto tutti e 22 i chilometri della Mezza maratona. Tommaso, 4 anni, di Alessandria, primo paziente italiano a subire un trapianto pediatrico di un organo ricevuto da donatore adulto, ha corso invece mano nella mano alla madre 500 metri simbolici, accolto all’arrivo dal chirurgo che lo opero’. E’ accaduto stamani a Pisa, citta’ dove a fine agosto il bambino, che da oltre tre anni era costretto a dialisi peritoneale, e’ stato sottoposto all’intervento. ”Siamo felici, felicissimi – ha detto oggi la madre – perche’ tutto si puo’ fare , basta avere il coraggio di farlo, e si puo’ rinascere ad una vita normale”. Tommaso, ancora con la mascherina chirurgica sulla bocca per proteggerlo da eventuali infezioni aeree, ha corso con una maglietta su cui era scritto: ”Non importa se vai avanti piano, l’importante e’ non fermarsi”. All’arrivo, Tommaso e’ stato accolto dal professor Ugo Boggi, il chirurgo dell’Azienda ospedaliera universitaria pisana che ha eseguito l’operazione. Tommaso, la madre ed il padre hanno deciso di partecipare anche alla maratona di Sanremo del 10 dicembre prossimo.


Articoli Correlati