Salute: l?indagine, nel sud Italia sempre piu? grassi e malati

ROMA – Sempre più grassi e malati.  Per gli italiani che vivono al Sud ? finita la pacchia. La tanto decantata qualit? della vita degli abitanti del Mezzogiorno ha perso smalto e ora chi vive nelle Regioni meridionali non solo acquista chili di troppo e mangia male, ma si ammala anche di più che in passato. A svelare il quadro tutt?altro che roseo ? il rapporto Osservasalute, presentato oggi a Roma all?universit? Cattolica. Se, in generale, in Italia la percentuale di obesit? passa dall?8,5[%] al 9,9[%], la pancia degli italiani cresce per? più al Sud. Le persone sovrappeso sono oltre il 38[%] in Campania, Puglia, Basilicata e Calabria. Gli obesi sono il 12[%] in Basilicata e il 12,9[%] in Puglia. Il fenomeno, ancorch? preoccupante, ? più contenuto al Nord. In Piemonte gli italiani sovrappeso sono il 31,4[%] e gli obesi l?8,3[%]. Percentuali che rispettivamente scendono al 30,8[%] e al 6,6[%] in Valle d?Aosta e al 29,8[%] e all?8,5[%] in Lombardia. E al Sud, paradossalmente, si mangia anche meno frutta e verdura che al Nord. In particolare rispetto al Nordest dove ? maggiore la percentuale di italiani che ogni giorno mette in tavola almeno cinque porzioni tra frutta e verdura. Questi dati si traducono anche in termini di salute. Le malattie cardiovascolari, il principale killer dei Paesi sviluppati, fanno registrare aumenti maggiori proprio al Sud. E anche sul fronte della lotta ai tumori le differenze, un tempo esistenti tra settentrione e meridione, si stano attenuando. Per quanto riguarda gli uomini, a fronte di una riduzione dell?incidenza al Nord (Veneto e Lombardia soprattutto), si registra un aumento in Basilicata e Campania. Per le donne la situazione appare in peggioramento su tutto il territorio nazionale, anche se con crescita più accentuata in Campania, Basilicata, Puglia e Sardegna.


Articoli Correlati