Sangue cordonale,online il primo sito per informazione a 360 gradi

”www.adoces.it/donazione-sangue-cordone/”:
e’ questo l’indirizzo del primo portale italiano dedicato interamente
alla tematica dell’utilizzo del sangue cordonale – prezioso per la
ricchezza di cellule staminali ematopoetiche – appena inaugurato da
Federazione Italiana ADOCES (Associazione Donatori Cellule Staminali),
gia’ promotrice della prima campagna di informazione sulla donazione del cordone.
   L’obiettivo che ADOCES si e’ posta nel momento in cui ha
deciso di ideare il sito, andando incontro a quella
maggioranza di genitori che ricerca informazioni sulla
tematica del sangue cordonale utilizzando internet, e’
offrire uno strumento esaustivo, nel quale rintracciare ogni
tipo di informazione, sempre adeguatamente supportata da
autorevoli pareri e studi medico-scientifici e da dati
costantemente aggiornati. Da oggi, dunque, future mamme e
futuri papa’ potranno trovare sia indicazioni pratiche (dove,
in che modo, quando) sia informazioni piu’ dettagliate su
cosa siano le cellule staminali, sulle attuali possibilita’
terapeutiche che esse offrono, e ancora molto altro.
   ADOCES, che promuove la donazione del sangue cordonale in
quanto, ad oggi, in base alle evidenze scientifiche e ai
numeri ufficiali, rappresenta l’unica scelta che permetta un
utilizzo concreto delle cellule staminali del cordone
(bambini, ed ora anche sempre piu’ adulti, colpiti da
leucemie ed altre gravi malattie del sangue e bisognosi di un
trapianto ne possono beneficiare con buone prospettive di
guarigione), ha voluto approfondire nelle numerose sezioni
che compongono il sito sia argomenti legati alla donazione
sia il tema della conservazione autologa, in Italia possibile
solo rivolg osi a banche private estere a pagamento. A
supporto di quanto riportato, sono presenti pareri
scientifici nazionali (il sito e’ stato realizzato anche
grazie ai contributi di GITMO – Gruppo Italiano Trapianti
Midollo Osseo, di SIMTI – Societa’ Italiana Medicina
Trasfusionale e Immunoematologia, CNS – Centro Nazionale
Sangue e CNT – Centro Nazionale Trapianti) e internazionali.
   E poi i dati relativi a donazioni e trapianti con esse
effettuati, ma anche inerenti alle conservazioni autologhe ed
al loro utilizzo (in questo caso il dato che si potra’
trovare e’ che mai un solo trapianto e’ stato realizzato con
una sacca conservata privatamente: uno ”zero” di cui e’
anche possibile approfondire le ragioni).
   Il portale, dunque, non e’ uno strumento dedicato
solamente a chi e’ sicuro di voler scegliere la donazione, ma
e’ stato pensato soprattutto per quella larga fetta di futuri
genitori che, bombardati quasi giornalmente da informazioni
contrastanti e talvolta scorrette, non sono ancora sicuri sul
da farsi e vogliono raccogliere tutti gli elementi affinche’
la propria scelta sia consapevole e ponderata.


Articoli Correlati