Sanita?: a Verona centro eccellenza neurochirurgia

Dopo quelli di Pittsburgh e Marsiglia, l’ospedale di Verona sara’ il terzo al mondo a dotarsi di ”Perfexion”, l’apparecchiatura per la neurochirurgia stereotassica che consente il trattamento anche di tumori molto periferici del basicranio e del massiccio facciale, e neoplasie del collo, oltre a malformazioni artero-venose cerebrali, neoplasie benigne, metastasi cerebrali, neoplasie maligne primitive e patologia funzionale. L’annuncio e’ stato dato oggi a Verona, nel corso della conferenza stampa di presentazione del convegno internazionale ”Neurochirurgia e radioterapia stereotassica, stato dell’arte e sviluppi futuri”, organizzato dall’Unita’ operativa clinicizzata di Neurochirurgia dell’ospedale veronese, diretta dal prof. Massimo Gerosa, in programma da domani al prossimo 10 marzo nel capoluogo scaligero.?
Sottolineando che la competenza veronese in questo campo e’ riconosciuta a livello nazionale, vantando la piu’ grossa casistica italiana ed una tra le maggiori in Europa (il 70[[[%]]] dei pazienti arriva da fuori regione e sono circa 6.500 gli interventi condotti in 15 anni), il direttore generale dell’Azienda ospedaliera, Valerio Alberti, ha rilevato che rispetto a quella ora in uso, la nuova apparecchiatura aumenta la casistica dei casi da trattare, diminuisce i tempi dell’intervento con conseguente abbattimento delle liste d’attesa e offre un maggior confort al paziente. Il costo di Perfexion supera i quattro milioni di euro, uno e mezzo dei quali viene coperto dalla Fondazione Cariverona.
”Con questa metodica di trattamento – ha detto il prof. Gerosa – l’elemento umano non fa piu’ la differenza, perche’ e’ legata ad una equipe multidisciplinare e ad un computer”, di conseguenza e’ praticamente garantita l’uniformita’ di risultato tra i vari centri che la applicano. Il neurochirurgo ha reso noto, inoltre, che dal 1995 al 2005 i casi di neurinomi del nervo acustico sottoposti a trattamento radiochirurgico alternativo o integrante al solo chirurgico sono passati dal 18[[[%]]] al 44[[[%]]], gli angiomi dal 265 al 585 e le metastasi dal 22[[[%]]] al 66[[[%]]]. Oltre a quelle di Perfexion, nel corso del convegno verranno presentate le applicazioni di altre metodiche di radiochirurgia quali Cyberknife, Tomotherapy e Proton Beam.


Articoli Correlati