Sanita?: italiani primi in Europa per sopravvivenza al cancro, 11,9[%] italiani con malattie croniche, contro i 26,9[%] in Europa

ROMA – L’Italia e’ prima in Europa per sopravvivenza al cancro. E’ quanto emerge dal dossier sul Servizio sanitario nazionale, presentato oggi a Palazzo Chigi, che mette a confronto la sanita’ italiana con quella dei principali Paesi europei, del Canada e degli Stati Uniti. Secondo i dati del rapporto Eurocare 4, infatti, a 5 anni dalla diagnosi sopravvive il 59[%] delle donne italiane, contro il 55[%] del dato
Ue, e il 47[%] degli uomini italiani, contro il 45[%] di quelli europei.
Ma quali sono i fattori di rischio che incidono di piu’ sulla salute degli italiani? Il fumo innanzitutto. In Italia nel 2003 erano il 24,2[%] i fumatori regolari sopra i 15 anni (Fonte Oecd 2007), nel 2005 per l’Istat sono diminuiti a 21,7[%]. Accendiamo meno sigarette, in ogni caso, di Spagna (28,1[%]), Gran Bretagna (26[%]) e Germania (24,3[%]) e piu’ di Canada (18,6[%]) e Usa (17,5[%]). Seguono i rischi connessi alla saluti per colpa dell’alcol, anche se l’Italia risulta essere il penultimo Paese per consumo, con l’8,1[%] di litri consumati pro capite sopra i 15 anni. All’ultimo posto c’e’ il Canada (7,9[%]), al primo c’e’ la Francia (13,4[%]), seguita da Gran Bretagna (11,2[%]), Spagna (11,7[%]), Germania (10,2[%]), Usa (8,4[%]).
Per quanto riguarda l’obesita’, l’Italia e’ ancora all’ultimo posto tra i Paesi Ue a soffrire di questo problema, che riguarda il 9[%] della popolazione con massa corporea superiore a 30. Al primo posto c’e’ la Gran Bretagna (23[%]), poi il Canada (14,3[%]), la Spagna (13,1[%]), la Germania (12,9[%]). Ci collochiamo poi all’ultimo posto in Europa anche per quanto riguarda le malattie croniche o la disabilita’. Sono l’11,9[%] gli italiani che riferiscono di esserne affetti. I piu’ colpiti da questi problemi sono gli inglesi (29,6[%]), seguono spagnoli (17,6[%]), tedeschi (17,5[%]) e francesi (15,7[%]). La media dell’Ue e’ da 26,9[%].


Articoli Correlati