Sylvie Menard, meglio respirare smog che fumare

MARSALA (TRAPANI) – ?E? molto meglio vivere in una grande citta? con inquinamento atmosferico, che fumare una sigaretta in campagna?. E? quanto ha affermato, oggi, la scienziata francese Sylvie Menard, dell?istituto Nazionale dei Tumori di Milano, nel corso suo intervento al convegno su ?L?ambiente da difendere e? anche dentro di noi? svoltosi a Marsala nell?ambito della Giornata per la ricerca sul cancro. ?A confermarlo sono i dati – ha detto la Menard – nell?insorgenza del cancro il fumo da sigaretta e? un fattore di rischio molto piu? alto rispetto alle polveri sottili che si respirano in citta?, che non sempre sono causa di tumori?. Tra i relatori del convegno, iniziato con un intervento, in video-conferenza dal Campidoglio di Roma, dell?ex ministro della Sanita? Umberto Veronesi, anche il professor Riccardo Vigneri, dell?universita? di Catania, per il quale ?non e? vero che in Sicilia ci sono piu? tumori rispetto al resto d?Italia. E? vero, invece, che si muore di piu?, perche? le persone non si sottopongono in tempo ai necessari controlli, come invece accade al Nord, e per per le insufficienze del sistema sanitario?. Isola felice, in Sicilia, e? la provincia di Ragusa, una ?zona – ha detto Vigneri – dove, dai dati emersi dal registro tumori, uno dei sette registri storici in Italia, emerge un minor numero di patologie tumorali rispetto alla media nazionale?. Per fattori di inquinamento ambientale, invece, superiori alla media nazionale sono i casi di cancro nelle zone di Augusta, Gela e Biancavilla.


Articoli Correlati