Fair Trials: abbassiamo il limite di età per trovare nuovi farmaci

CALLING FOR FAIR TRIALS – RIDUCIAMO IL LIMITE DI ETA’ PER ACCEDERE AI TRIALS CLINICI

Con il video “Calling for fair trials”Unite2Cure, la rete pan-europea di associazioni di genitori e fondazioni no-profit, lancia un’importante campagna volta a ridurre il limite di età per l’accesso agli studi clinici alla quale Peter Pan aderisce.

Infatti, i notevoli progressi ottenuti per gli adulti con sviluppo di farmaci antitumorali innovativi non hanno condotto ad un pari avanzamento per i pazienti pediatrici, per i quali i farmaci più utilizzati sono ancora vecchi di decenni, a causa della mancata effettuazione di studi clinici dedicati. Gli adolescenti (12-17 anni), in particolare, sono il gruppo che negli ultimi decenni ha registrato i minori progressi nell’avanzamento delle terapie;  una delle principali ragioni è che, senza che ve ne siano ragioni scientifiche o di sicurezza, molti studi clinici escludono i giovani al di sotto di 18 anni. Conseguentemente, si verifica un accesso ai nuovi farmaci ritardato rispetto agli adulti.

È per rispondere a questo problema che è nata la campagna FAIR Trials – Fostering Age Inclusive Research (Promuovere una ricerca inclusiva rispetto all’età), la cui proposta principale è includere i ragazzi a partire dai 12 anni negli studi clinici per gli adulti, ovviamente quando motivato dal punto di vista medico.

La campagna è sostenuta da SIOPE, la Società Europea di Oncologia Pediatrica. Il video è stato tradotto e sottotitolato da FIAGOP.