Trapianti poco compatibili piu’ sicuri con terapia cellulare

MILANO – Da oggi e’ piu’ sicuro il trapianto da donatori poco compatibili, nei malati di leucemie e linfomi, grazie a una terapia cellulare.Il trattamento messo a punto dall’Istituto dei Tumori di Milano potenzia il sistema immunitario contro alcune infezioni virali. Con tale terapia la mortalita’ su 28 pazienti-cavie a 2 anni e’ stata ridotta dal 40-50% al 25%. La sopravvivenza globale a 2 anni e’ stata del 44% con un miglior risultato (75%) per pazienti con malattia sensibile alla chemio.


Articoli Correlati