Tribunale malato Bari, dignita? non rispettata

BARI – ”Le carenze del servizio sanitario offerto ai cittadini a Bari e in provincia con particolare
riguardo alle patologie oncologiche; la carenza di strutture per la lungodegenza” e la ”non sempre rispettata dignita’ della persona paziente”. Sono alcuni dei temi anticipati all’ANSA dal presidente del Tribunale per i diritti del malato di Bari, Antonio Campobasso, e che saranno affrontati in un convegno in programma il 24 marzo, nell’aula magna della facolta’ di Medicina, al Policlinico. In relazione alle patologie oncologiche, Campobasso sostiene che ”a Bari non viene praticata la radioterapia, mancando gli acceleratori lineari: si fa ancora – precisa – la cobalto terapia anni sessanta”. Non ci sarebbe – continua Campobasso – ”una Pet stabile, e nei viali del Policlinico di Bari staziona un tir con una Pet in locazione d’uso”. Nel corso del convegno ”metteremo in rilievo – aggiunge – la carenza di strutture per la lungodegenza, indispensabili per la cura delle malattie croniche degenerative legate all’invecchiamento della popolazione”. Secondo Campobasso, ”solo nella provincia di Bari le carenze del servizio sanitario ricadono su un bacino di 1.200.000 persone”.


Articoli Correlati