Tumori: ai medici manuale per parlare con malati e familiari

ROMA – Nasce il primo manuale destinato ai professionisti sanitari che insegna come parlare ai pazienti affetti da tumori. Laziosanita’-Asp, in collaborazione con l’Istituto superiore della sanita’, ha presentato oggi il nuovo strumento che sara’ messo a disposizione dei medici, psicologi e infermieri che operano nell’ambito dell’assistenza oncologica.
Il manuale, redatto dal gruppo ‘Care’, una equipe composta da medici e volontari provenienti da diverse strutture italiane, offre una serie di consigli e raccomandazioni per migliorare la comunicazione tra gli operatori, il malato e i suoi familiari.  
”Siamo voluti andare incontro alle esigenze di una umanizzazione delle cure   ha detto il presidente di Laziosanita’-Asp Lucio D’Ubaldo – fornendo un mezzo che possa dare risposta ai numerosi ostacoli che incontrano gli operatori socio-sanitari nella gestione della malattia”.
Scopo del manuale, che verra’ distribuito nelle circa 150 strutture ospedaliere specializzate e in quelle universitarie grazie alla collaborazione di Cipomo (Collegio italiano primari oncologici medici ospedalieri) e Cinbo (Consorzio interuniversitario nazionale per la bioncologia), e’ delineare a livello nazionale strategie che siano il piu’ efficaci possibili nella fase di accoglienza del malato e, soprattutto, nel momento delicatissimo della comunicazione di una cattiva notizia.
In Italia i tumori rappresentano la seconda causa di morte dopo le malattie cardiovascolari e ogni anno si stima che siano circa 270 mila i nuovi casi diagnosticati con circa 157 mila decessi.


Articoli Correlati