Tumori: card. Bertone, tutti insieme per aiutare bimbi malati

Roma – ”Oggi qui rappresentanti del mondo universitario e scientifico, medico e sanitario, politico e sociale siamo tutti accomunati dall’obiettivo di ricercare mezzi e modi per venire in aiuto, ognuno secondo la propria
professionalita’, esperienza, competenza, all’infante colpito dalla malattia”, i pazienti hanno fiducia nella scienza, e comunicano sentimenti di speranza e di fede.    Sono le parole del cardinale segretario di Stato vaticano
Tarcisio Bertone durante il convegno in corso all’Universita’ per celebrare i 40 anni di intensa attivita’ del reparto di oncologia pediatrica del Policlinico Umberto I, nel quale e’ stato presentato il libro che raccoglie le testimonianze degli ex pazienti guariti. ”Prometto questa sera stessa – ha dichiarato il cardinal Bertone – di raccontare al Santo Padre dell’inizio di questo convegno cosi’ significativo nel consueto incontro che si svolge
con lui”. ”Mi prende una certa emozione per la tematica che si affronta – ha spiegato il cardinale – soprattutto perche’ si tratta di bambini malati e sofferenti. Ero presidente dell’Istituto Gaslini ed ho testato la sofferenza dei bambini, penso a tutti i bambini ricoverati e ai loro familiari”. Nelle lettere riportate sul libro ‘La guarigione tra scienza e sentimenti’, ha aggiunto il cardinal Bertone, ”c’e’ sempre un messaggio positivo nei confronti della vita, della societa’, ognuno comunica sentimenti costruttivi di accettazione della
realta’, anche quando questa realta’ e’ pesante e dolorosa, di fiducia nella scienza, di fede in Dio, di sentimenti di amore propositivi, di aprirsi al mondo e mai rinchiudersi in se stessi”. Il reparto di oncologia pediatrica e il libro-testimonianza, ha concluso, ”lasciano emergere come la stretta sinergia tra
medici, operatori, volontari, testimoni della fede, terapie conduce a guarigioni insperate, potremmo dire miracoli della scienza e dell’amore”.


Articoli Correlati