Tumori, Carfagna, bandi per fondi ad associazioni in corsia

ROMA – Un bando per finanziare le associazioni di volontariato e non dedite all’assistenza dei malati oncologici negli ospedali. L’iniziativa e’ stata annunciata oggi dal ministro per le pari opportunita’ Mara Carfagna, in occasione della presentazione del libro ‘cancro non mi fai paura’ di Fabio Salvatore. ”Un progetto che intendo realizzare – ha detto il ministro – e’ quello di finanziare le associazioni come quelle dedite alla clown therapy per l’assistenza dei malati in corsia. Si tratta di un bando ed e’ ancora in fase di preparazione”. Il ministero per le pari opportunita’, ha spiegato il ministro, ”e’ senza portafoglio; quindi, per quello che riguarda i finanziamenti a convenzione diretta, non puo’ superare il limite di 20mila euro, che e’ una cifra irrisoria. Per tutti gli stanziamenti che superano tale limite bisogna dar luogo a dei bandi, ed ecco perche’ – ha sottolineato ? stiamo studiando la formula migliore perche’ i bandi possano aver luogo il prima possibile e possano essere in grado di finanziare in maniera sostanziosa le associazioni di volontariato e non che si occupano dell’assistenza dei pazienti oncologici”.?Carfagna ha quindi esortato a ”mettere da parte ogni forma di omerta’, di silenzio e di indifferenza” rispetto al cancro, ed a ”stare vicino ai malati sostenendo la ricerca”: ”Soprattutto – ha detto – bisogna che i pazienti non siano lasciati soli. Tantissimi sono stati i passi avanti fatti dalla ricerca scientifica, ma si puo’ fare di piu’ dal punto di vista dell’assistenza umana. Da qui l’obiettivo di sostenere le associazioni”. Carfagna ha anche sottolineato ”l’indispensabile” ruolo dello Stato nella battaglia contro tale malattia: ”Bisogna intensificare informazione e prevenzione e le istituzioni – ha concluso – devono aiutare i pazienti a reinserirsi nella societa’ anche dal punto di vista lavorativo”.


Articoli Correlati