Tumori cute: agopuntura elettrica per curare metastasi

ROMA – Ad aiutare i medici nella lotta ai tumori della pelle e? arrivata l?elettrochemioterapia (Ect), una nuova tecnica che permette d?intervenire sulle metastasi cutanee e sottocutanee. La terapia, frutto di una ricerca europea e con una tecnologia tutta made in Italy, verra? presentata domani, a un convegno organizzato all?ospedale dermatologico San Lazzaro di Torino, che l?ha sperimentato per primo in Italia. L?Ect, ora in uso anche all?Ieo di Milano, al Policlinico Umberto I di Roma e al Policlinico di Padova, e? una specie di ?agopuntura elettrica? eseguita sulle metastasi. Attraverso speciali aghi, viene applicata sulle cellule metastatiche una lieve corrente elettrica che ne aumenta la permeabilita? (si formano pori temporanei), lasciando meglio penetrare i farmaci somministrati e permettendo di eliminare numerose lesioni superficiali. L?Ect e? un trattamento palliativo efficace, perche? cura localmente e in modo poco invasivo le metastasi altrimenti non piu? trattabili. Il primo centro italiano ad adottare questa nuova terapia e? stata la I Divisione universitaria di dermatologia dell?azienda ospedaliera Molinette di Torino (ospedale San Lazzaro), diretta da Maria Grazia Bernengo. ?Ci sono pazienti – afferma la professoressa Bernengo – che presentano lesioni dolorose, sanguinanti e invalidanti, oppure metastasi localizzate in punti molto sensibili o curate senza successo con altre terapie, che ora grazie all?elettrochemioterapia, possono essere trattate migliorando la condizione del malato?. L?uso dell?elettrochemioterapia ha confermato i risultati dei trial clinici pubblicati sull?European Journal of Cancer, che avevano rilevato un?efficacia nell?80[%] delle lesioni trattate. ?L?esperienza del nostro centro – prosegue la dermatologa – si e? focalizzata principalmente sulle metastasi da melanoma, nelle quali abbiamo ottenuto risultati veramente incoraggianti?. Ha dato una risposta positiva circa il 92,7[%] dei trattamenti, il 58,4[%] dei quali si e? rivelato risolutivo.


Articoli Correlati