Tumori: hamburger e bistecche ben cotte peggior nemico del colon

PRAGA – Hamburger? No grazie. Bistecca ben cotta, meglio di no. E cibo spazzatura meno che mai. Chi vuole ridurre al minimo i rischi di ammalarsi di cancro al colon dovrebbe tenere presenti queste poche, ma chiare regole. Parola di Alberto Sobrero, primario di oncologia medica all?ospedale San Martino di Genova, che dunque boccia grigliate e dieta carnivora. L?occasione ? il congresso che si apre a Praga, a cui partecipano circa mille esperti internazionali del secondo tumore più diffuso al mondo. ?La carne rossa, soprattutto se ben cotta o bruciacchiata, ? quanto di peggio si possa mettere in bocca – spiega – mentre la dieta mediterranea ricca di frutta, verdura, pane, pasta e pizza ? il miglior antidoto?. E per rafforzare questa tesi, l?oncologo italiano ricorda i dati di incidenza del tumore al colon in India, ?dove si mangia una sorta di dieta mediterranea estremizzata, poverissima di carne e quasi vegetariana. L? – assicura – il tumore del colon ? diffuso quanto lo sarebbe quello del polmone in assenza di fumo di sigarette e inquinamento atmosferico. Quindi raro?. Da qui l?invito a mangiare meno carne. (dall’inviato Guido Schwarz)


Articoli Correlati