Tumori in Cina decessi aumentati dell?80[%] in 30 anni

ROMA – Il tasso di mortalita’ per il cancro e’ cresciuto in Cina dell’80[%] negli ultimi trent’anni. Lo dicono le statistiche del ministero della Sanita’ riportate dal settimanale Caijing. Muoiono di tumore 136 cinesi su 100 mila, rispetto ai 74 degli anni settanta e ai 108 degli anni novanta. Il cancro e’ la prima causa di morte nei centri abitati (25[%] della popolazione) e la seconda nelle aree rurali (21[%]): la responsabilita’ sarebbe in primo luogo del fumo. Con i suoi 350 milioni di fumatori attivi e 500 passivi, la Cina e’ il primo produttore e consumatore di tabacco al mondo. Sono 15 milioni i fumatori di eta’ compresa fra i 13 e i 18 anni, e almeno 40 milioni i teenager che fumano occasionalmente: il tumore del polmone e’ aumentato del 465[%] negli ultimi 30 anni. Seconda causa del cancro sarebbero l’obesita’ e le abitudini alimentari sempre piu’ squilibrate, secondo il professor Dong Zhiwei, dell’Accademia delle Scienze mediche. Al terzo posto l’inquinamento, in aumento sia nei centri abitati che nelle aree rurali, dove si verificano sempre piu’ spesso intossicazioni legate all’inquinamento di acque e terreni.


Articoli Correlati