Tumori: ?io non ho paura?, iniziativa in Istituto scolastico

L?AQUILA – All?Istituto Tecnico Industriale Statale ?Amedeo di Savoia Duca D?Aosta? dell?Aquila, domani,
arriva l?iniziativa ?Il cancro? io non ho paura, imparo a prevenire!?, lanciata e realizzata da Sanofiaventis, insieme alla Fast (Federazione delle associazioni scientifiche e tecniche) e a LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori). Come vincere la battaglia sul fronte della prevenzione, evitando comportamenti a rischio ed abitudini nocive per il corpo? Quali sono le attuali prospettive di cura, come si convive con la malattia e quali saranno gli obiettivi della ricerca del futuro? A queste domande risponderanno i quattro workshop che domani verranno proposti agli oltre cento studenti delle classi quarte e quinte dell?Itis del capoluogo nell?ambito dell?iniziativa ?Il cancro io non ho paura, imparo a prevenire!?, lanciata e realizzata da Sanofi-Aventis Italia, primo Gruppo farmaceutico in Europa e in Italia e uno dei principali a livello mondiale. Questa giornata – spiega una nota – e? parte di un?iniziativa rivolta agli studenti delle scuole superiori italiane, il cui obiettivo e? di far conoscere in modo approfondito tutti i risvolti della malattia e le
modalita? di prevenzione. Il progetto e? nato nella primavera del 2005 e la prima fase ha coinvolto 5 Istituti lombardi. Nel corso del biennio 2006-08 sono previsti 30 appuntamenti in altrettanti istituti superiori in Italia. L?iniziativa e? patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero della Salute e da quello della Pubblica Istruzione, a testimonianza dell?importanza di una corretta informazione e
sensibilizzazione dei giovani sulla malattia piu? diffusa e temuta al mondo. Il programma della giornata prevede quattro ?workshop? che verranno coordinati da esperti della LILT dell?Aquila predisposti per facilitare al massimo l?interattivita? tra animatori e studenti. Attraverso dibattiti, quiz, film, fumetti, poster, ?navigazioni? sul sito internet www.cancro-educ.it i giovani potranno affrontare il delicato argomento in maniera positiva e quindi comprenderne efficacemente le implicazioni, anche utilizzando materiali con
messaggi predisposti ?ad hoc?. Tutti i partecipanti a questa originale mattinata scolastica, a turno, saranno coinvolti nei diversi ?gruppi di lavoro?. Gli insegnanti coordineranno il quarto e ultimo incontro, presentato sotto forma di video dal titolo ?Conoscenza e ricerca: quel che serve per vincere?. Tutte le sessioni hanno una durata di circa 45 minuti e consentono di offrire una serie di informazioni estremamente utili ai giovani. Nell?ambito di questa ?full immersion? nel complesso mondo dei tumori, agli studenti verra? consegnato un volumetto che riporta le principali informazioni sulla malattia e soprattutto ricorda quanto sia importante la prevenzione per ridurre i rischi.


Articoli Correlati