Tumori: ISTAT-ISS, aumenta sopravvivenza giovani 15-39 anni

ROMA – A distanza di 5 anni dalla diagnosi di un tumore maligno sopravvive il 77[%] degli adolescenti e dei giovani adulti (71[%] degli uomini e 80[%] delle donne) e questi valori relativi all’Italia sono piu’ elevati rispetto ai valori medi dell’Europa. Lo afferma un rapporto sui tumori negli adolescenti e nei giovani adulti (15-39 anni) presentato dall’Istat dall’Istituto Superiore di Sanita’ e dall’Associazione per la lotta ai tumori nell’eta’ giovanile. Secondo la ricerca ogni anno si ammalano di tumore 16.000 adolescenti e giovani adulti; gli uomini sono circa 6.500 (64 nuovi casi ogni 100.000 residenti); nelle donne i valori sono piu’ elevati: 9.400 nuovi casi corrispondenti a 94,5 ogni  100.000 residenti. Mentre nelle donne i tumori della mammella sono di gran lunga la forma neoplastica piu’ frequente (2,420 nuovi casi l’anno, negli uomini sono i tumori del testicolo al primo posto con 1.037 nuovi casi). Il rapporto ha messo in rilievo una generale tendenza all’aumento della sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi, sia per l’insieme dei tumori in eta’ 15-39 anni sia per la maggior parte delle neoplasie considerate. In particolare per i tumori del testicolo si e’ arrivati ad una sopravvivenza del 96[%], per i tumori della mammella dell’84[%], per la cervice uterina all’82[%]. ”I miglioramenti ottenuti in questi anni – ha spiegato Antonio Alberti vicepresidente dell’Alteg – sono legati probabilmente alle nuove tecniche diagnostiche, alle nuove possibilita’ di cure ma soprattutto ad una maggiore diffusione della prevenzione ed ad una maggiore coscienza dei giovani riguardo le malattie oncologiche”.


Articoli Correlati