Tumori: Parlamento Europeo, maggiori azioni per prevenzione e cura

BRUXELLES – Il Parlamento europeo sollecita l?adozione di provvedimenti, anche di natura finanziaria, per la prevenzione e la cura del cancro, causa di un milione di morti l?anno nell?Unione europea. L?Europarlamento ha adottato ad ampia maggioranza, con 641 voti, una risoluzione che invita Commissione, Consiglio e Stati membri a prendere i ?provvedimenti necessari? per favorire la prevenzione, la diagnosi precoce e il trattamento dei tumori. A tale scopo, i deputati chiedono la creazione di una ?Task force europea contro il cancro? con il compito di raccogliere e diffondere le migliori pratiche di screening e trattamento della malattia. La Task force dovrebbe sostenere nuove misure volte ad aumentare del 50[%], entro il 2018, la quota di popolazione che si sottopone agli screening. Secondo l?Europarlamento, spetta agli Stati membri di garantire ?la disponibilita? uniforme dei farmaci anti-cancro per tutti i malati? e di semplificare le procedure per l?immissione sul mercato dei farmaci innovativi per renderli piu? rapidamente disponibili ai malati. I deputati suggeriscono anche di ricorrere ad un sistema di prezzi provvisorio e di rimborsi soggetti a condizioni, in attesa di determinare la validita? del farmaco. Gli europarlamentari credono sia necessario, inoltre, sostenere politiche per il controllo del tabagismo, causa del 90[%] dei tumori polmonari, e bandire le sostanze cancerogene sul luogo di lavoro. Nel 2006 in Europa sono stati registrati piu? di 2 milioni di nuovi casi di tumore, che rappresenta la principale causa di mortalita? subito dopo la malattie dell?apparato circolatorio.


Articoli Correlati