Tumori: stomaco; -65[%] recidive se si uccide batterio ulcera

ROMA – Uccidere il batterio causa dell’ulcera, l’Helicobacter pylori, potrebbe ridurre di due terzi il
rischio di recidiva del tumore dello stomaco. Lo sostengono alcuni ricercatori giapponesi, il cui studio e’ stato pubblicato sulla rivista The Lancet. La ricerca e’ stata condotta su oltre 500 persone con un tumore diagnosticato in fase precoce o gia’ sottoposte a un intervento chirurgico: la meta’ dei pazienti e’ stata trattata con un mix di antibiotici contro il batterio, mentre l’altra meta’ e’ andata a formare il gruppo di controllo trattato con un placebo. A tre anni di distanza, i ricercatori hanno verificato che gli antibiotici avevano ridotto di circa il 65[%] i casi di recidiva: nel gruppo di pazienti trattati si sono infatti registrate nove recidive contro i 24 casi del gruppo di controllo. ”I risultati dello studio – concludono i ricercatori ? vanno ad aggiungersi a quei dati di studi precedenti che hanno mostrato una relazione causale tra l’infezione del batterio e il tumore dello stomaco, e  supportano l’eliminazione del batterio come metodo per prevenire lo sviluppo del cancro”. E proprio per verificare ancora meglio questa tesi, come si apprende dalla Bbc, l’associazione di ricerca sul cancro britannica sta raccogliendo fondi per finanziare uno studio piu’ ampio su 56 mila persone infettate dal batterio


Articoli Correlati