Una parrucca gratis per le donne malate

 FIRENZE – Un contributo di 250 euro per le donne toscane che hanno perduto i capelli in seguito a patologie oncologiche, ma anche a causa di altre malattie. ? quanto prevede una delibera recentemente approvata dalla giunta regionale, che conferma e amplia un progetto in corso dal 2006 e che offre a queste pazienti un contributo per l’acquisto di una parrucca. La novita’ (nata sotto la spinta delle indicazioni dell’associazione onlus "Per te Donna", che da anni lavora al progetto "Un fiore tra i capelli") e’ che questo contributo, prima riservato solo alle donne malate di tumori che avevano perso i capelli dopo terapie pesanti come la chemio, adesso viene esteso anche a pazienti con altro tipo di malattie. La lista delle patologie per le quali viene riconosciuto il piccolo finanziamento e’ lunga, e comprende sia la perdita di capelli dovute a malattie congenite, sia quella derivante da malattie acquisite. Alcune delle patologie per le quale e’ riconosciuto il contributo sono l’atrichia congenita, l’ipotricosi tipica di alcune sindromi ereditarie, l’herpes zoster, gli esiti di ustioni e il lupus eritematoso. Non rientra nell’elenco invece la perdita di capelli dovuta a patologie
psicosomatiche, a stress emotivi, a stati carenziali, o da agenti chimici o medicamente reversibili. Complessivamente, la regione per questo particolare tipo di protesi, per il 2008 ha stanziato 320 mila euro che ripartira’ tra le aziende sanitarie locali della Toscana a titolo di copertura delle spese derivanti dall’acquisto delle parrucche.


Articoli Correlati