Veronesi, ?Day Surgery? per alleggerire ospedali

MILANO – E’ la Day Surgery, ovvero la chirurgia che opera e dimette ‘in giornata’ il paziente, la strada giusta per alleggerire il carico di lavoro degli ospedali e per rendere sostenibile le spese sempre crescenti del nostro sistema sanitario. A dirlo e’ Umberto Veronesi, direttore scientifico dell’Istituto europeo di oncologia di Milano, dove oggi e’ si e’ aperto il XV convegno della Societa’ italiana di chirurgia ambulatoriale e Day Surgery (Sicads). Proprio all’Ieo dovrebbe essere inaugurato lunedi’ prossimo l’Ieo 2 – Day Center, che fa della chirurgia ‘in giornata’ il suo punto di forza. ”Sono un grande sostenitore della Day Surgery – ha detto Veronesi, che e’ anche presidente onorario del congresso – e non e’ un caso se il convegno di oggi coincide con l’imminente apertura del nostro Ieo 2, un esempio credo importante perche’ costruito e ideato con i criteri piu’ avanzati”.    Se oggi la Day Surgery e’ una delle eccellenze italiane e’ un po’ merito anche di Veronesi, dato che nel 2001, ”quando ero ministro – ha spiegato l’oncologo – ho avuto occasione di incontrare molte volte i dirigenti della Sicads, e lentamente abbiamo sviluppato insieme questa branca, io aiutando loro e loro convincendo me della bonta’ di queste tecniche mini-invasive”. Quella della Day Surgery ”e’ una ‘medicina terapeutica’ molto evoluta e molto costosa – ha concluso Veronesi – ma che ora si inserisce con forza, da una parte perche’ porta alla ‘chirurgia diagnostica’, e dall’altra alleggerendo il lavoro dell’ospedale tecnologicamente avanzato. Sono convinto che dara’ grande sostenibilita’ al nostro sistema sanitario”.


Articoli Correlati