Via campagna Soleterre per bimbi malati paesi poveri

ROMA – Maurizio Costanzo insieme alla ong
Soleterre a fianco dei bambini ammalati di tumore nei paesi piu’
poveri con la campagna sociale ‘Grande contro il cancro’,
presentata oggi al Teatro Parioli di Roma.
   Dal 2001 in Ucraina Soleterre ha contrastato il cancro
invest o circa 1 milione e 800 mila euro. Grazie a questo
impegno,a Kiev, negli ultimi 3 anni, piu’ bambini sono guariti
dal cancro: dal 2007 il tasso di sopravvivenza e’ aumentato
dell’8,5%. Per questo Soleterre, partendo dall’esperienza
ucraina, lancia una campagna di raccolta fondi per proseguire
nell’aiuto a Kiev e per aggiungere altre 6 oncologie pediatriche
in altrettanti paesi in via di sviluppo: Costa d’Avorio e
Marocco sono i primi beneficiari seguiti da India, El Salvador,
Guatemala e RD Congo.
   Sino al 30 novembre 2010 sara’ dunque attiva la campagna
‘Grande contro il cancro’, con l’obiettivo di innalzare il tasso
di sopravvivenza dei bambini ammalati di cancro in questi 6
paesi. Sara’ possibile sostenere Soleterre donando 2 euro con un
SMS solidale al numero 45502 tramite il cellulare personale da
qualunque gestore telefonico o chiamando da rete fissa TELECOM.
   ”Quella con Maurizio Costanzo – dichiara Damiano Rizzi,
Presidente di Soleterre – e’ un’amicizia nata nel 2006. Insieme
siamo riusciti a cambiare molte cose negli ospedali ucraini.
Prima della nostra collaborazione le amputazioni venivano
eseguite con seghe manuali, oggi si opera con un kit chirurgico,
comprato grazie agli sms solidali”. Soleterre, sottolinea
Rizzi, ”e’ stata l’unica organizzazione umanitaria italiana
impegnata in Ucraina con un programma di prevenzione nel campo
dell’oncologia pediatrica; dopo alcuni anni di impegno siamo
commossi nel dire che grazie alla solidarieta’ italiana abbiamo
fatto sopravvivere l’8.5% in piu’ dei bambini”.


Articoli Correlati