Volontariato: "Eubiosia" un libro per i trent’anni dell’Ant

BOLOGNA – "Eubiosia", ovvero "le qualita’ che conferiscono dignita’ alla vita". ? la filosofia e la parola guida per i volontari della Fondazione Ant Italia onlus, che assistono gratuitamente a domicilio i malati di tumore. In questi giorni l"Ant compie trent’anni, durante i quali ha aiutato e seguito 66mila persone sofferenti e i loro familiari. Una ricorrenza ricordata sabato scorso a Bologna con la presentazione di un libro, che si intitola appunto "Eubiosia", e raccoglie 21 testimonianze di esperti del terzo settore, imprenditori, politici, uomini e donne di spettacolo e cultura che parlano del concetto di Eubiosia e dei suoi legami con ogni attivita’ umana.?Eubiosia – dice l’oncologo Franco Pannuti, fondatore dell’Ant – e’ una parola facile a dirsi, piu’ difficile a farsi. Un progetto di volontariato e solidarieta’ volto a costruire, a cambiare, a migliorare. Un progetto portato avanti da trent’anni con amore". "Un modello – sottolinea nel libro Franco Marini, ex presidente del Senato – che ha accolto la richiesta di attenzione e di soluzioni da parte dei malati e delle loro famiglie, e ha dato vita a una rete accogliente, in grado di assicurare assistenza con una forte carica di umanita’, indicando all’intera societa’ la strada da percorrere". Tra le 21 testimonianze del libro ci sono quelle dell’economista Stefano Zamagni, di imprenditrici come Emma Marcegaglia e Marilena Ferrari, di registi come Pupi Avati e personaggi dello spettacolo come il cantante Andrea Mingardi. Il ricavato del libro, pubblicato da Giraldi editore, sara’ tutto devoluto a favore dei progetti di assistenza e prevenzione dei tumori della Fondazione Ant Italia onlus, che nella sua "casa" bolognese di via Iacopo Di Paolo gestisce anche un Istituto delle scienze oncologiche, della solidarieta’ e del volontariato: una struttura che e’ centro di studi, formazione e ricerca.


Articoli Correlati